Consiglio Comunale, 8 e 9 gennaio 2013

Consiglio Comunale, 8 gennaio 2013
 La prima seduta del nuovo anno si è aperta con due interrogazioni:
 – l’interrogazione del Consigliere Maurizio Porcelli (Pdl) con oggetto la manutenzione degli appartamenti del Palazzo Comunale di Via Mercato Vecchio. Si parla di uno stabile di proprietà comunale che si trova in stato di abbandono e in condizioni strutturali precarie. L’Assessore ai Lavori Pubblici Luisa Anna Marras è intervenuta per dichiarare che è stato fatto un piccolo intervento di messa in sicurezza; al momento si vorrebbe coprire con un telo l’attuale recinzione metallica per mitigare l’impatto visivo. Ha poi lasciato la parola all’Assessore al Bilancio Gabor Pinna che ha evidenziato come, oltre al problema della messa in sicurezza, ci si debba preoccupare della valorizzazione dello stabile; si stanno dunque cercando le risorse per adempiere ad un idoneo piano di valorizzazione.
– l’interrogazione dei Consiglieri Enrico Lobina (Fed Sin) e Giuseppe Andreozzi (Rossomori) sullo stato di degrado del parcheggio multipiano di Via Regina Elena, attualmente gestito dalla Società APCOA. La convenzione è oggetto di approfondita analisi da parte degli uffici e ci vorrà ancora qualche settimana per venirne a capo.
Terminate le interrogazioni, è seguita la comunicazione dell’Assessore all’Urbanistica Paolo Frau, su richiesta dei Presidenti dei Gruppi Consiliari del 7 gennaio, sulle iniziative assunte dopo l’adozione del PUL con particolare riferimento alle problematiche connesse ai chioschetti.
E’ nata una lunga e appassionata discussione in aula, che ha segnato il termine dei lavori. L’Assessore Frau ha ipotizzato che entro marzo il PUL possa avere l’approvazione definitiva. Questa sarebbe la soluzione definitiva all’annosa questione. Il Consigliere Davide Carta (Pd) ha ricordato che i chioschi sono stati demoliti a seguito di una sentenza, non è stata una scelta di questa amministrazione.
Consiglio Comunale, 9 gennaio 2013
I lavori si sono aperti con un’interrogazione urgente del Consigliere Giuseppe Farris (Pdl) sulla nomina del nuovo soprintendente del Teatro Lirico di Cagliari, Marcella Crivellenti, ed in particolare sullo stato dell’arte della documentazione inviata al Ministero vigilante. Ha risposto il Sindaco, relazionando che in data 17 dicembre il Ministero aveva chiesto la documentazione relativa alla nomina in oggetto; è stata dunque inviata la delibera, ma senza i verbali, per cui il Ministero ha mandato una nota. E’ poi seguito un chiarimento e l’invio della documentazione completa. Non sembra vi sia dunque nessuna irregolarità, ma una mancata trasmissione di dati in fase di sanatoria.
E’ seguita l’interrogazione urgente del Consigliere Giovanni Chessa (Udc) sulle condizioni del manto stradale dei marciapiedi e di tutta la Piazza Medaglia Miracolosa. Nei marciapiedi le radici dei pini sono completamente dissestati al punto da rendere pericoloso il passaggio dei pedoni, e la piazza è trasformata in una vasca a causa dello scorretto deflusso delle acque piovane. L’Assessore ai lavori Pubblici Luisa Anna Marras ha dichiarato di condividere la segnalazione ma ha posto un quesito: E’ fattibile un ripristino di quelle piastrelle? Dopo poco tempo salterebbero ancora. Bisogna aprire un nuovo ragionamento per poter intervenire utilmente sulla piazza. L’Assessore Paolo Frau ha inoltre ribadito come l’errore sia stato commesso a monte; è necessario che gli ingegneri dialoghino con gli agronomi per scegliere le giuste piante (i pini, in particolare, necessitano di aiuole adeguate). Per il futuro ci si muoverà in questa direzione, mentre per il passato si cercherà di intervenire volta per volta in base alle risorse disponibili.
Sono seguiti due ordini del giorni in tema PUL e baretti:
 l’odg del Consigliere Giuseppe Farris che impegnava Sindaco e Giunta a prorogare la durata delle concessioni di beni demaniali marittimi con finalità turistico-ricreative.
È stato da più parti posto in evidenza che questo odg si interessava delle concessioni (che non sono messe in discussione) e non cambiava sostanzialmente nulla nella situazione attuale dei baretti. Vista la sua non reale utilità io ho preferito non votarlo e sono uscito dall’Aula. Il documento è stato approvato con 31 voti favorevoli su 32 presenti.
L’odg del Consigliere Davide Carta che impegnava Sindaco e Giunta a svolgere ulteriori approfondimenti tecnici per risolvere il problema della rimozione temporanea dei chioschi, ed inoltre a promuovere la convocazione di un tavolo istituzionale con tutti i soggetti pubblici, sotto il coordinamento del prefetto. Il documento è stato approvato con 22 voti favorevoli. Da notare che dopo che “noi Centrosinistra” (ma io, ribadisco, non l’ho votato) abbiamo approvato un odg proposto dall’opposizione, il centrodestra, che invita a ogni piè sospinto a una maggiore collaborazione e che chiede “condivisione sui temi importanti della città”, non ha avuto il garbo politico di votare a favore per l’odg da noi proposto, limitandosi alla concessione dell’astensione. Ma per quanto ancora dovremo votare, secondo una visione collaborativa e politicamente ecumenica, odg e mozioni proposti da loro? Mah…
Sono seguite due interrogazioni indirizzate all’Assessore alla Cultura Enrica Puggioni, assente per motivi istituzionali nella prima parte della seduta:
l’interrogazione del Consigliere Paolo Casu (Psd’az) sulle motivazioni che hanno portato a disattendere la domanda di assegnazione provvisoria presentata dalla Società Sportiva Consorzio Calcio S. Elia 2005 per l’utilizzo dello stadio S. Elia in questa stagione calcistica.
L’Assessore Puggioni ha replicato evidenziando la volontà di rendere il S. Elia un polo sportivo aperto alla cittadinanza per le sue importanti funzioni di riqualificazione e inclusione sociale.
Le chiavi dello stadio sono state restituite dalla Società Cagliari Calcio, ma è in atto un accertamento da parte del tribunale, che si auspica che si concluda a breve.
l’interrogazione del Consigliere Pier Giorgio Meloni (Pd) sul registro delle strutture sportive comunali. L’Assessore Puggioni ha reso nota una procedura congiunta tra l’Assessorato alla Cultura e l’Assessorato ai Lavori Pubblici: è in atto la realizzazione di una banca dati di tutti gli impianti sportivi al fine di garantire un controllo di gestione efficace, puntuale e intelligente. Speriamo che il registro, atto semplice tramite il quale si potrebbe monitorare lo stato degli impianti, veda presto la luce (l’istituzione del registro è stata votata tramite odg del Consiglio Comunale mesi orsono).
I lavori sono proseguiti con l’approvazione di tre ordini del giorno:
– l’odg del Consigliere Paolo Casu sullo stato di grave pericolo derivante dallo stato di abbandono e di incuria in cui da anni viene lasciato l’immobile di Via Cinquini. Sono stati 29 i voti favorevoli su 30 presenti.
– l’odg del Consigliere Giovanni Chessa sulla necessità di installare delle panchine in città: 26 voti favorevoli su 27 presenti (io non l’ho votato).
 – L’odg del Consigliere Renato Serra (Udc) e più, sulla chiusura dello stabilimento della Coca Cola di Cagliari-Elmas. Il documento è stato approvato all’unanimità.
 Il Consiglio si è concluso con l’avvio della discussione della Proposta di deliberazione del Consiglio, di iniziativa del Consigliere Enrico Lobina, con oggetto l’adesione alla rete dei comuni solidali denominata “Comuni della terra per il mondo”. Io stesso sono intervenuto per dichiarare il mio assenso a questa deliberazione. Ecco il documento integrale.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in varie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...