Consiglio Comunale, 16 ottobre 2012

La prima parte del Consiglio è stata dedicata, come di consueto, alle interrogazioni presentate dai consiglieri, in particolare:
-l’interrogazione del Consigliere Maurizio Porcelli (Pdl) con oggetto la recinzione dell’area comunale di Via Galvani angolo Via Mercalli. Tale recinzione, obsoleta e arrugginita, rappresenta un pericolo per i pedoni, ed in particolare per i bambini. L’assessore al Bilancio e Patrimonio Gabor Pinna ne ha garantito la rimozione.
– l’interrogazione urgente del Consigliere Alessio Mereu (Riformatori) riguardante un gazebo abbandonato nel tratto del lungomare Poetto, al confine con il Comune di Quartu, divenuto una discarica permanente.
-l’interrogazione urgente dei consiglieri Idv Ferdinando Secchi e Giovanni Dore con oggetto la situazione del Comune di Cagliari nei confronti della Società Tributi Italia spa. Si tratta di una società di consulenza privata, fondata con lo scopo sociale della riscossione delle imposte locali,  dove sono confluite le società Gestor e Ipe. Fino al 2012 pare che la Società, una volta incassate le somme, anziché riversarle nelle casse dei comuni, le trattenesse sui propri conti.
Sono poi seguite due interrogazioni, rispettivamente del Consigliere davide Carta (Pd) e Giuseppe Farris (Pdl) sull’annosa vicenda della nomina di Marcella Crivellenti in qualità di sovrintendente del Teatro Lirico. Il Sindaco ha ribadito la sua assoluta fiducia nella Crivellenti e, alla luce degli ultimi accadimenti, ha chiarito che l’alternativa alla nomina fatta è il commissariamento (che Massimo Zedda ha sempre ribadito di voler evitare).
Terminato il tempo dedicato alla presentazione delle interrogazioni, i lavori sono proseguiti con la proposta di deliberazione del Consiglio Comunale del Consigliere Enrico Lobina (Fed Sin.) sull’approvazione del Regolamento per l’affidamento senza fini di lucro a soggetti pubblici e privati di spazi destinati al verde pubblico. Allo stato attuale capita che alcuni privati, di loro iniziativa, si occupino di abbellire piccoli spazi di verde; con questo regolamento si da piena legittimità a simili azioni. E’ stato inoltre precisato che non si tratta di orti urbani.
Il documento, ottima iniziativa del collega, è stato sostenuto da tutta l’aula ed è stato dunque approvato all’unanimità dai consiglieri presenti.
E’ seguita la trattazione della proposta di deliberazione del Consiglio relativa alle aree degradate comprese tra il quartiere di Genneruxi , l’asse mediano di scorrimento e la Via Mercalli (lottizzazione Magnolia). L’Assessore all’Urbanistica Paolo Frau ha ben illustrato le origini della proposta; si tratta di un programma integrato reso esecutivo nel 2004, nell’anno 2006 è stata poi stipulata una convenzione con il computo delle volumetrie previste. L’intervento richiesto, all’interno del programma integrato, consiste nell’edificazione di una palazzina di uguale aspetto alle altre già fatte, che andrebbe a sostituire due villette già esistenti. La variante votata prevede dunque una demolizione con successiva ricostruzione (la cubatura resta la stessa). La proposta è stata approvata con 26 voti favorevoli su 28 presenti.
L’aula ha poi approvato all’unanimità l’approvazione in deroga del progetto di installazione di una piattaforma elevatrice in Via Montemixi n.17 per un portatore di disabilità.
I lavori si sono conclusi con la trattazione di tre ordini del giorno:
– l’odg del Consigliere Paolo Casu (Ps d’az) che chiedeva di poter riattivare il doppio senso di circolazione nel tratto di strada compreso tra l’intersecazione tra Viale Sant’Ignazio e Via San Giovanni Bosco, con l’inserimento di una nuova pista ciclabile in Viale Sant’Ignazio e nel Viale Buoncammino. E’ intervenuto l’Assessore ai Trasporti Mauro Coni facendo presente la necessità di un parere tecnico; sebbene le strade con circolazione a senso unico riescano di norma a sveltire il traffico, nel caso di specie bisognerebbe far saltare una cinquantina di parcheggi. Il Consigliere Guido Portoghese (Pd), Presidente della Commissione Trasporti, ha invitato il collega Casu a ritirare il documento per consentire di portarlo in commissione e far seguire i necessari approfondimenti di natura tecnica. Il collega Casu non era d’accordo e ha chiesto che fosse messo la voto. Il documento è stato sottoposto a votazione ed è stato respinto con 16 voti contrari (compreso il mio) su 29 presenti.
 -l’odg del Consigliere Giovanni Chessa (Udc) e più, per la creazione di un’area attrezzata per il commercio ambulante e di parcheggi interrati per il mercato di Via Quirra. Il documento è stato respinto con 13 voti contrari (diversi Consiglieri erano già andati via).
 -l’odg del Consigliere Giovanni Dore e più (anche io l’avevo convintamente firmato) per preservare e migliorare le condizioni della spiaggia del Poetto. Allo stato attuale, in seguito a venti e mareggiate, una grande quantità di sabbia bianca finissima (che caratterizzava l’arenile cagliaritano prima del ripascimento) si deposita sulla strada; tale sabbia viene rigidamente classificata come rifiuto speciale, dunque non è consentito riposizionarla in spiaggia senza specifico trattamento. Sarebbe pertanto opportuno rimuovere tale sabbia dal bordo strada (accantonarla per poi lavarla e ridistribuirla sull’arenile) nonché approntare delle barriere al fine di contenere ulteriori dispersioni durante i futuri lavori per la realizzazione del lungomare. Il documento è stato approvato all’unanimità.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sedute del Consiglio Comunale e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...