Grazie

di Filippo Petrucci
È un momento bellissimo.
Abbiamo vinto, siamo riusciti a farlo.
Sono felice e ancora senza parole.
Voglio ringraziare i meravigliosi amici con i quali il 6 di dicembre abbiamo pensato di affrontare le primarie, il loro aiuto incondizionato a un progetto che poteva sembrare folle.
Grazie, grazie veramente a voi, che mangiando un piatto di gnocchi ai funghi (gnocchi fatti a mano e funghi raccolti in campagna!) ci avete voluto credere.
Proposte, idee, la voglia di cambiare. Da lì si è poi sviluppata anche la nostra lista civica.
E voglio ringraziare proprio tutte le persone che si sono avvicinate dopo le primarie, che hanno dato il loro entusiasmo, il loro tempo, le loro idee e con le quali abbiamo fatto una campagna propositiva, allegra e mai aggressiva né volgare. Persone belle, che hanno voluto essere protagonisti del cambiamento della nostra città, che si sono impegnate in prima persona candidandosi o sostenendo comunque le iniziative di “Meglio di prima NON CI BASTA!” e quelle fatte da tutta la coalizione (dalla raccolta delle firme fino all’ultimo flashmob). Grazie a tutti.
Perché contano le idee e le persone con quali lavori, quella è la leva che ti permette di cambiare lo stato di fatto.
E grazie a tutte le centinaia di volontari che si son mobilitati, è stato bello fare questa campagna con tutti voi. Le iniziative, i flashmob, il volantinaggio, l’attacchinaggio notturno: a molti sembrerà strano, ma è stato tutto tanto bello.
Voglio ringraziare la mia compagna che mi ha aiutato, criticato e spronato in tutto questo periodo, e la mia famiglia, mio padre e mia madre per il loro grande sostegno, Giuliana, Marcello, Francesco e Michele per il loro amore.
Voglio fare anche due nomi fra le tantissime persone che hanno creduto nel cambiamento: voglio dire grazie a Marisa e Filippo, amici nonché delegati di lista, che hanno curato anche il sito e l’account facebook e che sono stati sempre di una disponibilità totale.
Vincere così, con la piazza piena di tutte le bandiere del centrosinistra, con la gente che canta insieme ed è felice di stare lì, è una emozione bellissima.
La vittoria di Massimo è nata proprio così, dalla bellezza di ritrovarsi in piazza, di riconoscersi, di esser parte di un centrosinistra unito per il cambiamento.
Grazie Massimo, per averci creduto e lottato per ottenerlo.
Non sarà facile amministrare la nostra città e dovremo lavorare tutti molto; gli stimoli arrivati finora non dovranno scemare, l’attenzione e la critica verso il nostro lavoro dovrà essere costante. Dovremo lavorare insieme.
Quando in questi mesi lunghi di campagna elettorale ero stanco, mi ricaricavo con un po’ di musica. Allora mettevo le cuffie, il volume al massimo e mi godevo un po’ di musica.
http://www.youtube.com/watch?v=g8VqIFSrFUU
http://www.youtube.com/watch?v=DpLatqSMxh4
http://www.myspace.com/sannaalberto (Senza la camicia)
Bisogna sempre credere che si può cambiare, crederci e combattere per farlo.
Tutti insieme è possibile.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in varie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...