Ma chi me l’ha fatto fare?

di Valentina Macis
Sono cresciuta in una famiglia comunista. Così comunista che mi chiamo Valentina in onore di Valentina Tereshkova, la prima donna astronauta. Una famiglia così comunista che alle medie quando tutti i miei compagni avevano il diario di Jacovitti o delle Holly Hobby, io avevo” l’agenda dell’8 marzo”, con la fotografia di Angela Davis in copertina. Una famiglia così comunista che noi bambini avevamo le bandiere rosse mignon per partecipare alle manifestazioni e tornati a casa inscenavamo dei cortei di protesta nel corridoio. Una famiglia così comunista che se durante le vacanze estive facevamo un viaggio era per andare alla Festa Nazionale dell’Unità.
Mio nonno e mio padre, per dire che un tale era una brava persona, dicevano:”è un compagno”.
Ricordo le discussioni accesissime sul “compromesso storico” con nonno che non si capacitava che si potesse dialogare con i democristiani.
Sono passati secoli, ere geologiche, si sono affermati nuovi equilibri, il mondo ha cambiato assetto. La politica è diventata una cosa sporca, che si fa per tornaconto.
Ci siamo ridotti a parlare con la televisione, a fare il tifo per le trasmissioni e i personaggi che dal divano ci sembrano più progressisti, più simpatici, più carismatici e invece, magari, sono solo i più fotogenici.
Così è tornata la voglia di impegnarsi in prima persona, di metterci la faccia, di cercare di cambiare un po’ la realtà che ci circonda, partendo dalla base, dalle cose più semplici, dalle più vicine.
La voglia di partecipare e non restare a guardare.
Ho conosciuto i ragazzi della lista “megliodiprimanoncibasta” grazie a una amica.
Non sapevo che fossero stati loro a forzare la mano ai partiti del centrosinistra perché anche a Cagliari si svolgessero le primarie.
Mentre io mi godevo la famiglia durante le vacanze di Natale, loro erano impegnatissimi a raccogliere oltre 1500 firme.
E’ grazie al loro sforzo che abbiamo Massimo Zedda candidato Sindaco e io sono orgogliosa e fiera di fare parte di questa lista!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in varie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...